+385 51 327-555
member
Dr. Mario Zambelli

Facelift

Facelift

I primi segni dell'invecchiamento si manifestano sul viso con apparire delle rughe e la perdita del tono e della elasticità della pelle e delle strutture muscolari sottostanti.

Il principio operatorio consiste nel sollevare e riposizionare quelle strutture. Si procede attraverso le piccole incisioni effettuate attorno alle orecchie e nel cuoio capelluto. Tali incisioni permettono alla pelledi liberarsi dei tessuti profondi che vengono poi riposizionati indietro ed in alto, effettuando contemporaneamente l'eliminazione dei tessuti in accesso. Dopo la guarigione le cicatrici sono apena visibili e non è neccessario nasconderli con i capelli.

Il lifting profondo (cosidetto SMAS) è il tiramento e il riposizionamento delle strutture più profonde ed è oggi lo standard d'oro della chirurgia estetica moderna. In certi casi è possibile effettuare un intervento minore, cosidetto mini-lifting. Tutti questi trattamenti possono essere associati, se neccessario, con altri trattamenti quali la blefaroplastica, eliminazione delle rughe con peeling laser della zona attorno agli occhi o/e le labbra.

Face lifting non risolve il problema delle rughe. Le rughe si trattano con il peeling, dermobrasione o laser pulsante. Le rughe della fronte si possono trattare con il lifting frontotemporale.

Domande piu frequenti
TROVA RISPOSTA CHE TI INTERESSA
Quanto dura il recupero?

Il recupero dopo l'intervento dura in media da 2 a 4 settimane. Il quarto giorno vengono tolte le suture intorno alle orecchie e poi quelle tra i capelli. I gonfiori e le ecchimosi restano sul viso per una settimana poi cominciano lentamente a diminuire fino a scomparire. La pelle del viso per alcune settimane è meno sensibile, ma poi recupera completamente la sua sensibilità. Alcuni pazienti sentono il collo tirato. Questa sensazione sparisce con il passare del tempo. I capelli dove è stata praticata l'incisione possono essere più radi, ma la loro crescita ritorna alla normalità già dopo alcune settimane.

Quali sono le possibili complicazioni?

Nel primo periodo postoperatorio dopo il lifting, eventuali emorragie bisogna fermare con un secondo intervento. Le infezioni sono rare e vanno curate con antibiotici. Qualche volta può verificarsi una necrosi cutanea ai margini dell'incisione, più frequentemente quella dietro l'orecchio e soprattutto fra i pazienti fumatori. Per questo si consiglia di astenersi dal fumo almeno due settimane prima dell'intervento ed una settimana dopo. Dovessero presentarsi questi problemi con la rimarginazione delle ferite, le cicatrici potrebbero presentarsi allargate, tuttavia è possibile correggerle successivamente.

Esiste la necessita di ripetere l'intervento?

Con l'intervento del face lifting si può fermare per un determinato tempo l'ora biologica e correggere i cambiamenti avvenuti durante il processo di invecchiamento. Tuttavia, non è possibile cessare il processo d'invecchiamento del tutto, quindi qualche volta l'intervento va ripetuto. Di regola se viene fatto in età più giovane, ad es. verso il termine della quarantina, l'intervento e più duraturo (l'effetto rimane per 10 anni circa), mentre se viene eseguito in età più avanzata è necessario ripeterlo prima.

Perché vanno scattate delle fotografie prima dell'intervento?

Il paziente va fotografato di profilo e di davanti per discutere con il medico sugli interventi da eseguire e per paragonare i risultati in seguito all'operazione. Le foto vengono archiviate nel Policlinico.

Quanto tempo si rimane al Policlinico?

L'intervento può essere ambulatoriale, il che significa che il paziente può essere dimesso lo stesso giorno, oppure può rimanere al Policlinico per un giorno.

Chi mi curerà dopo l'intervento?

Durante la permanenza al Policlinico Vi curerà il nostro personale specializzato, di turno 24 ore su 24. Dopo il congedo, dovessero presentarsi degli inconvenienti, il personale del Policlinico rimane a Vostra disposizione a tutte le ore .

Prenota un intervento - facelift
e fissa una visita non vincolante
+385 51 327-555